Respiro

Occhi socchiusi,

sale lenta la luce,

ascolto il mio respiro.

Sfiorano i suoni

la mente silenziosa,

nell’istante di vuoto.

Calme onde lente

raggiungono la riva,

il mare accoglie

tristezza e gioia.

 

cropped-102_1377.jpg

Annunci

Altri pensieri

Altri pensieri

mi invadono la mente;

dormi poesia,

vivi lontana

dall’amaro frastuono

di un tempo ansioso.

PASSATO

Esiste il passato

nella mente soltanto;

forse invenzione

 

di storie costruite

su brandelli rimasti,

su avanzi mutilati

 

di antiche vite:

in mano al vincitore

luminosa memoria.

 

In mano al vinto

solo silenzio.

 

 

 

TUFFO AL CUORE

Un tuffo al cuore,

mi bloccano la mente

angoscia e rabbia.

Al ricordo della violenza

divento vittima due volte:

colpito nel profondo

avrò la lingua tagliata,

non avrò voce per parlare

né per convincere.

Chiuso in me stesso

sarò sempre più solo

senza conforto.

LUCE E MATERIA

Lampi di luce

come piccoli soli,

ricami luminosi

e fuggevoli –

reti di diffrazione

fra foglie in movimento –

arcobaleni

fra le ciglia sottili;

brillii, sulle foglie

stillanti d’acqua

riflessi brevi di luce;

luminosità d’oro

fra l’erba e i rami

luce diffusa

da goccioline in aria.

La luce e la materia

danzano insieme

compenetrate

l’una nell’altra,

inscindibili aspetti

dell’universo

e della nostra mente.

CANTO FINALE DI SALOME DA RICHARD STRAUSS

Canto finale di Salome sulla testa di Giovanni Battista

Fontane di note come cristalli di vetro

dalla grande orchestra lontana,

dall’ampio soffitto zampillano

del vasto teatro, da ogni lato risuonano

eteree, visibili solo alla mente

silenziosa e meravigliata,

dolcemente ci avvolgono

incatenati alla musica.

Cascatelle  in loggione tintinnano

dolcemente dal basso soffitto,

e poi tacciono; intanto

di fronte è sgorgata una fontana

e un’altra l’accompagna

e poi tace, e ancora uno zampillo…

mente e cuore si illuminano,

il corpo si apre leggero alla grazia;

laggiù una voce di soprano,

piena, tutta l’amarezza canta

della passione d’amore che ha voluto

possedere il suo oggetto

fino a distruggerlo

e possederlo nella morte.

poesie e altro

l'archivio delle parole in fila - zattera trasparente

contromattinale

il Blog di Vittorio Levi

Il grado zero della lettura

di Paola Lorenzini

AlberiEsperti

Perché si fa presto a dire alberi ....

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

Gallery15

#gallery15blog

Rupestreblog

∃x(φ)

Il padiglione d'oro

... è sempre un qualche meraviglioso silenzio che porge alla vita il minuscolo o enorme boato di ciò che poi diventerà inamovibile ricordo ... (A. Baricco)

Seidicente

altrimenti tutto è arte

F.C. confidenziale

"Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po'" [Marco 6, 31]

Sourtoe Cocktail Club

qui si beve di tutto: servitevi !!!

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

LA LOCANDA DELLE PAROLE

scrittura in versi e in prosa

Giovanni Pistolato

Blog letterario

RUMORE D'ACQUA

Haiku e poesia di ispirazione orientale