ho fede nelle acque vive

di Helga M. Novak  nella traduzione di Paola Quadrelli

Ho fede nelle acque vive

e nella paura che talora mi assale

per tutto ciò che scorre paura dei fiumi impetuosi

ho fede nel sottosuolo nero

e proclamo la mia paura del nero

perché non vedo attraverso talora però mi

assale un coraggio sconfinato e mi dichiaro

senza riserve fedele ai fiumi agli stagni soprattutto

proclamo per sempre il mio amore per i mari

Da  “FINCHÉ ARRIVANO LETTERE D’AMORE”

Poesie 1956 – 2004

EFFIGIE

 

Annunci

Respiro

Occhi socchiusi,

sale lenta la luce,

ascolto il mio respiro.

Sfiorano i suoni

la mente silenziosa,

nell’istante di vuoto.

Calme onde lente

raggiungono la riva,

il mare accoglie

tristezza e gioia.

 

cropped-102_1377.jpg

NOTTE CON LUNA

Informe pallido incendio

nasce dal mare e si confonde

con l’acqua nera lucente liscia.

Un liquido globo rosso

emerge fra i vapori,

scia di fuoco e metallo brillante.

Sorge la luna nel cielo nero

fra le stelle.

MATTINO

Rete di rami spogli

sul  rosa arancio

della limpida aurora

luminosa sul mare.

Striscia di mare azzurrino

increspato sotto il cielo chiaro

fra netti alti spigoli

di case bianche.

Sopra l’erba rigogliosa

ricamo di rami contro il cielo

venato di luce e nuvole bianche,

azzurro intenso e vivo.

LIMPIDO MARE

a Claudia, nata a Pirano d’Istria

Limpido mare,

bianchi e ruvidi scogli,

sole che brucia.

Ti tuffavi bambina, guardavi

dal mare il paese di pietra,

tegole rosa e un alto campanile.

Ora da rive basse e sabbiose

guardi l’orizzonte:  oltre ci sono

quel paese e quel mare.

Brucia il ricordo;

la tua gioia rivive

solo nel sogno.

IL MARE SOGNATO

Liquido vetro azzurro

intenso, striscia che scintilla,

              “Fra sogno e risveglio

               più vividi affiorano

luce che sgorga da un sole

abbagliante riflesso

tra le increspature marine.

                nel ricordo  estatico

               luci  e colori perfetti,

Un molo si protende

verso il largo la luce e il cielo

limpido all’orizzonte.

                come se la memoria

               ne avesse distillato

               l’essenza, sempre invano

              cercata nella vita.”

poesie e altro

l'archivio delle parole in fila - zattera trasparente

contromattinale

il Blog di Vittorio Levi

Il grado zero della lettura

di Paola Lorenzini

AlberiEsperti

Perché si fa presto a dire alberi ....

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

Gallery15

#gallery15blog

Rupestreblog

∃x(φ)

Il padiglione d'oro

... è sempre un qualche meraviglioso silenzio che porge alla vita il minuscolo o enorme boato di ciò che poi diventerà inamovibile ricordo ... (A. Baricco)

Seidicente

altrimenti tutto è arte

F.C. confidenziale

"Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po'" [Marco 6, 31]

Sourtoe Cocktail Club

qui si beve di tutto: servitevi !!!

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

LA LOCANDA DELLE PAROLE

scrittura in versi e in prosa

Giovanni Pistolato

Blog letterario

RUMORE D'ACQUA

Haiku e poesia di ispirazione orientale