Non solo di casa

Non solo di casa, non solo di passaggio

sono vissuta come una turista in ciascuna delle mie città,

assaporando ogni istante in cui mi sentivo a casa,

come non fa nessuno che appartenga veramente a un posto.

A S.Ambrogio nelle albe limpide in bicicletta

sul pavé sconnesso – oro di mosaici geniale semplicità di forme e mattoni –

e perfino in metropolitana quando salgo e scendo di corsa gli scalini

una che corre come gli altri milanesi indaffarati.

E a Venezia, andando su e giù per vaporetti

girando con disinvoltura per calli e ponti per incontrare le nuove amiche;

di nuovo dopo anni come se fossi da sempre lì –

e il Lido con i vaporetti, le corse e le campane della nebbia;

i suoi colori ho imparato a vederli dopo essere stata a Milano – grigia di asfalto e di cemento – il mio mare basso spesso torbido e la sabbia dorata, tramonti sulla laguna e tanto cielo.

Un altro mare quello vero non era più mio: limpido e profondo con rive aspre e sassose mi aspettava “di là” non più mio prima ancora che lo vedessi – culla mitica dei miei genitori le sue coste approdo perduto – … Ma io vengo da altrove

e penso che prima o poi dovunque mi smaschereranno come un’intrusa.

Perché sono nata a Venezia ma dell’esodo dei genitori ho raccolto un’immensa e confusa eredità immateriale insieme ad una invisibile solitudine. Non abbastanza diversa da suscitare interesse non abbastanza simile da avere lo stesso modo di affrontare la vita; differenze di mentalità prese per stranezze personali.

Nascondere tacere che la mia musica è diversa – sassolini che insieme fanno un muro – gocce che scavano – rivoli che diventano torrente. Anche la musica del bene e del male – confusione di buoni e cattivi peccati e virtù – non è la stessa.

Allora si guarda si imita si vive come se.

Così sono qualcosa che non esiste più e quello di nuovo che avrei potuto diventare, la storia che è una sprecona ha cercato di buttarlo via senza neanche guardarlo bene.   Noi e Loro Noi e Loro… Io sogno i nostri e i loro colori mentre mi risuonano nella mente e nel corpo le musiche di altri, i suoni di altre lingue e gli echi di altri passati.

 

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

poesie e altro

l'archivio delle parole in fila - zattera trasparente

contromattinale

il Blog di Vittorio Levi

Il grado zero della lettura

di Paola Lorenzini

AlberiEsperti

Perché si fa presto a dire alberi ....

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

Gallery15

#gallery15blog

Rupestreblog

∃x(φ)

Il padiglione d'oro

... è sempre un qualche meraviglioso silenzio che porge alla vita il minuscolo o enorme boato di ciò che poi diventerà inamovibile ricordo ... (A. Baricco)

Seidicente

altrimenti tutto è arte

F.C. confidenziale

"Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po'" [Marco 6, 31]

Sourtoe Cocktail Club

qui si beve di tutto: servitevi !!!

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

LA LOCANDA DELLE PAROLE

scrittura in versi e in prosa

Giovanni Pistolato

Blog letterario

RUMORE D'ACQUA

Haiku e poesia di ispirazione orientale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: